Un cuore creato

  • Terra arida e desolata. All’improvviso da quello stesso luogo si eleva un castello che prima non c’era. È molto grande, ricco di torri e merletti, fortificato e impenetrabile. È il castello che Dio solo sa costruire.

* Genesi 1, 1-3: 1In principio Dio creò il cielo e la terra. 2Ora la terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque. 3Dio disse: “Sia la luce!”. E la luce fu.

La creazione. È un mistero per noi. Tutto nasce da un atto gratuito di Dio, che ci ama dall’eternità e nel suo Amore concepisce per noi la nostra essenza, il contesto dove collocarci, l’Amore di cui intende riempirci. La creazione è principalmente un atto d’Amore e di libertà, nel quale Dio mette all’opera Figlio e Spirito Santo per dare forma a ciò che per Lui è cosa buona.

Il nostro Dio pensa che sia bello che noi siamo al mondo, ama guardare le nostre fattezze esteriori e contemplare il suo Spirito in noi. Il nostro Dio si compiace di tutto il creato, in particolare dell’uomo, Sua creatura prediletta. Noi esistiamo solo grazie a un gesto d’amore, quello del Dio vivente, che sorride al momento del nostro primo pianto usciti dal corpo materno.

Molti figli non si sentono amati dai genitori o soffrono nell’averli perduti prematuramente. Non hanno ancora capito che nessuno di loro è abbandonato, perché c’è Dio che li tiene stretti a Sé e che non ha perso nulla della loro vita, perché da sempre li tiene nel Suo immenso cuore.

* Salmo 130, 2: 2Io sono tranquillo e sereno come bimbo svezzato in braccio a sua madre, come un bimbo svezzato è l’anima mia.

* Osea 11, 4: 4Io li traevo con legami di bontà, con vincoli d’amore; ero per loro come chi solleva un bimbo alla sua guancia; mi chinavo su di lui per dargli da mangiare.

Dalla terra arida sorge ora un immenso castello, questo è ciò che Dio ha fatto per noi. Accorriamo a Lui con gioia e gratitudine e lasciamoci abbracciare ed accudire, sicuri che nulla di male ci colpirà.

Non solo una volta, il nostro Dio ci ha custoditi e fortificati. Ha intenzione di farlo tutte le volte che glielo chiederemo. Quel castello può essere continuamente sotto la Sua sorveglianza.

Noi sempre possiamo stare al sicuro, perché Dio non ci abbandona mai. Dio è sempre con noi, e la Sua mano non ci lascerà. È Lui il nostro recinto, la nostra difesa, la nostra forza più evidente.

Dal nulla a un castello fortificato. Dal vuoto a noi, per un progetto d’Amore che va oltre le nostre capacità di comprensione.

Dio ci ama a tal punto da organizzare tutto di noi. Potrebbe non farlo, ma ha deciso con forza di sì e non ci farà mancare nulla.

Lode ai Suoi pensieri e ai Suoi progetti per noi!

Quel castello è perfetto, e nulla noi potremmo fare per migliorarlo un po’. Possiamo solo riconoscerne la provenienza e inchinarci a nostro Padre, che ci guarda da lontano e assiste a tutto ciò che ci riguarda.

Un Padre del cielo per una creatura così piccola.

Un castello unico al mondo, per dimostrare affetto e misericordia.

Uno sguardo d’Amore che ci segue e ci accompagna quotidianamente per le strade della vita.

Ecco ciò che Dio ha fatto per noi. Ecco ciò che farà per ogni creatura, fino alla fine dei tempi.

Lode, onore e gloria al Dio dell’universo, Signore della creazione.

* Isaia 49, 15-16: 15Si dimentica forse una donna del suo bambino,
così da non commuoversi per il figlio delle sue viscere? Anche se queste donne si dimenticassero, io invece non ti dimenticherò mai.
16Ecco, ti ho disegnato sulle palme delle mie mani, le tue mura sono sempre davanti a me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *